Rinoplastica: a che età si può fare?

Riguardo alla Rinoplastica e a che età ci si può sottoporre a questo tipo di intervento, è importante sapere che le strutture ossee e le cartilagini devono aver terminato il loro sviluppo.

Gli unici casi in cui s’interviene in corso di crescita sono gli eventi traumatici e le malformazioni ( ad es. Labiopalatoschisi).

Solitamente lo sviluppo per i maschi termina a 16/17 anni e a 15 anni per le femmine. Bisognerà considerare inoltre se la necessità estetica o funzionale è tale da compromettere la respirazione o la vita sociale del paziente, ogni caso va valutato singolarmente.

Rinoplastica a 16 anni?

Per rispondere a questa domanda, il genitore può considerare di far operare il figlio prima dei 18 anni d’ età quindi dai 16 anni, ma tutto ciò sarà possibile se l’ adolescente mostrerà una motivazione ed una maturità sufficienti per seguire tutto il percorso.

Rinoplastica a 50 anni

Il naso con l’età tende a sembrare più grande. Il meccanismo che lo produce e’ la discesa della punta, dovuto al cedimento dei legamenti.

Riportare la punta del naso verso  l’alto ruotandola ed al contempo definendola, ha un effetto globale di rendere il dorso più rettilineo e di riproporzionare il naso.

Questo si traduce in un  potentissimo effetto di ringiovanimento per  tutto il viso.Queste modifiche si ottengono in anestesia locale pura.

Rinoplastica over 60

Si opera in anestesia locale pura, riposizionando la punta e ridefinendola.

Se il dorso necessita di revisione lo si ricalibra con innesti ma senza fratturarlo.