Hai pensato di sottoporti a un intervento di rinoplastica?

rinoplastica-torino.jpg

Hai pensato di sottoporti a un intervento di rinoplastica?

La rinoplastica o chirurgia estetica del naso è uno degli interventi più diffusi e richiesti nell’ambito della chirurgia estetica. Questa tipologia d’intervento consente...

 La rinoplastica o chirurgia estetica del naso è uno degli interventi più diffusi e richiesti nell’ambito della chirurgia estetica. Questa tipologia d’intervento consente di modificare la forma e le dimensioni del naso migliorando l’armonia del viso senza però stravolgere la sua fisionomia. 
Ma vediamo in maniera approfondita in cosa consiste.

Rinoplastica intervento

Un intervento chirurgico di rinoplastica serve per rimodellare il naso nella forma e struttura esterna, ma nello specifico la rinoplastica consente di:

  • aumentare o diminuire le dimensioni del naso;
  • cambiare la forma del dorso (ad esempio in presenza di una gobba);
  • cambiare la forma della punta;
  • modificare l’ampiezza delle narici;
  • cambiare l’angolo tra la fronte e il naso o tra il naso e il labbro superiore.

Con questo tipo di intervento, è possibile correggere difetti post-traumatici o congeniti oltre che problemi respiratori (causati ad esempio dal setto nasale deviato o turbinati abnormi), cosicché si possano esprimere tutte le valenze funzionali di questa operazione.

In base alla cronologia dell’intervento, all’etnia del paziente e alla tecnica utilizzata la rinoplastica è denominata in:

  • Primaria;
  • Secondaria;
  • Etnica;
  • Delle malformazioni (ad es. labiopalatoschisi)
  • Post-traumatica

La rinoplastica primaria quando viene eseguita per la prima volta per correggere inestetismi congeniti o acquisiti.
La rinoplastica secondaria, invece, elimina quei difetti che non è stato possibile correggere con il primo intervento o che sono stati provocati da una pregressa rinoplastica. Talvolta a seguito di un trauma o a causa malformazione congenita importante è necessario eseguire più interventi di rinoplastica, per risolvere il problema.
La rinoplastica etnica eseguita su pazienti di origine asiatica o afro-americana che desiderano ottenere dei lineamenti occidentali. Questa rinoplastica può essere più complessa poiché i pazienti di origine asiatica e afro-americana presentano delle caratteristiche fisiognomiche diverse da quelle dei pazienti di origine caucasica.

La correzione dei nasi nel contesto delle malformazioni cranio-facciali rappresenta sempre una sfida per il chirurgo e , spesso, sono necessarie più correzioni. Ciononostante i risultati ripagano in soddisfazione la fatica subita.
Il naso post-traumatico spesso richiede una correzione veloce, trattandosi di riposizionare la piramide secondo la linea mediana, tuttavia spesso è l’occasione di correggere alcuni particolari del naso che prima non soddisfacevano il paziente.

La rinoplastica può esprimersi con accesso chiuso od aperto
La rinoplastica chiusa è indicata per nasi che presentano piccoli difetti, soprattutto sulla punta, o che non presentano grandi deviazioni della piramide.
La rinoplastica aperta è utilizzata per correggere difetti importanti della punta come asimmetrie, punta bulbosa, punta bifida, deviata, retratta, o per correggere interventi di rinoplastiche secondarie o post-traumatiche. Questa tecnica, come le altre se correttamente eseguita, non lascia cicatrici visibili.

Ad ogni modo, poiché non esiste un’unica tecnica univoca per tutti i tipi di intervento, un bravo chirurgo plastico dovrebbe conoscere e saper eseguire sia l’una che l’altra tecnica a seconda del difetto che si vuole correggere.

Rinoplastica al naso: cosa devi sapere prima di sottoporti a questo tipo d’intervento

Se la prima domanda è quella dell’età, vi diciamo che non esistono limiti anagrafici per sottoporsi a questo tipo di intervento, ma è preferibile aspettare almeno 15-16 anni quando le strutture ossee e cartilaginee siano ben formate.

Ad ogni modo prima di sottoporvi ad un intervento rinoplastica sarà necessaria un’accurata visita specialistica. Durante la prima visita il chirurgo dovrà valutare le vostre condizioni di salute per escludere la presenza di patologie che potrebbero causare complicazioni post operatorie. (Va ricordato infatti che la rinoplastica viene generalmente eseguita in anestesia generale con ricovero in regine di day hospital. Talvolta rinoplastiche di modesta entità possono essere eseguite in anestesia locale con o senza sedazione.) Verificare la presenza di disturbi funzionali e illustrarvi le possibili modifiche armoniche che si potranno ottenere per il vostro naso.

Rinoplastica operazione: Le incisioni praticate durante l’operazione non saranno assolutamente visibili in quanto nascoste all’interno delle cavità nasali.

Una volta conclusa l’operazione che può variare dai 30 minuti fino alle due ore, verrà applicato sul dorso del vostro naso una protezione a forma di scudo, stabilizzata da due cerotti.

Nelle 48 ore successive all’intervento dovrete rimanere a riposo e con la testa sollevata. A partire dal terzo giorno potrete riprendere a svolgere una vita normale evitando però attività faticose, saune e bagni turchi, l’esposizione al sole, l’assunzione di cibi e bevande molto calde e limitando al massimo l’uso degli occhiali. Va ricordato inoltre che nei primi giorni dopo l’intervento potrebbero apparire gonfiore ed ecchimosi intorno agli occhi e molto raramente si potranno verificare sanguinamenti che richiedono l’uso di tamponi. Dopo una settimana circa dall’intervento il chirurgo procederà alla rimozione della protezione e il vostro naso che inizialmente gonfio, assumerà giorno dopo giorno la forma armonica concordata prima dell’intervento.

Il risultato finale sarà generalmente visibile già dopo le prime due settimane dall’intervento, ma il paziente dovrà essere seguito per almeno 6-12 mesi, per verificare l’evoluzione di tutte le strutture modificate (ossa, cartilagini, tessuti molli). Dopo questo periodo e in assenza di problemi, il risultato sarà definitivo e non saranno più necessari controlli di routine.

La rinoplastica un intervento chirurgico eseguito in sicurezza e, in quanto al dolore, è facilmente controllabile con i classici analgesici da banco.

Ad ogni modo è bene ricordare SEMPRE che tutti gli interventi di chirurgia estetica, anche i più semplici, vanno eseguiti da mani esperte ed in una strutture adeguata, al fine di evitare complicazioni che potrebbero compromettere anche in maniera irreversibile la vostra salute.

Se sei interessato a un intervento chirurgico di rinoplastica, contattaci e fisseremo con te un appuntamento per rispondere a tutte le tue domande e chiarire ogni tuo dubbio.

Condividi